Chi siamo

Aquila
protciv

CHIUSDINO

AereoStilizzato
Chiusdino

aerei005

logo

PRESENTAZIONE

L’Avioclub Chiusdino è una associazione senza scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di Protezione Civile, di promozione sportiva, di realizzazione di iniziative volte alla diffusione, alla pratica ed alla conoscenza dello sport e del turismo aeronautico.

L’associazione è stata fondata ed autofinanziata da 4 persone.

Dopo le presentazioni di rito cercheremo di illustrare in modo chiaro le nostre intenzioni e le modalità di realizzazione della struttura e soprattutto le finalità della stessa.

Come tutti i luoghi dove più persone si scambiano opinioni e cercano momenti di aggregazione, sono nato punti di ritrovo durante il tempo libero; è proprio frequentando questi che è nata, tra noi piloti, l’idea di creare qualcosa che potesse essere utile alla nostra comunità sfruttando il tempo libero e la disponibilità di ognuno di noi, coniugando la passione per il volo e per il volontariato.

LA NOSTRA STRUTTURA

COS’È UN HANGAR:

Pista

Come possiamo notare nell’immagine sopra impressionata, un hangar è un rimessaggio di velivoli. Lo stesso, viste le dimensioni alari degli aerei (circa 10 metri) è stato realizzato in proporzioni idonee al ricovero dei velivoli in condizioni di sicurezza. Nel nostro caso i velivoli all’interno sono 8, di cui 6 aerei, un elicottero ed un autogiro, per cui l’Hangar è stato realizzato con superficie ottimale di circa 450 mq. Nel fotogramma di cui sopra è rappresentata la pista di decollo e di atterraggio e l’hangar che si nota nella parte bassa centrale in metallo e di colore verde. La pista di decollo e atterraggio è costituito da un fondo erboso con delineatori di margine (cd. cinesini) di colore bianco installati ad una distanza di metri 25 tra loro.

 L’hangar edificato, su consiglio dell’Amministrazione Comunale di Chiusdino è stato realizzato con colorazione verde al fine di eliminare l’impatto con l’ambiente esterno ed è stato realizzato nei pressi del sottostrada della S.P. 73 bis “Senese-Aretina” e ben visibile ed individuabile dalla strada.

COS’È UN AEREO ULTRALEGGERO:

AereoS2

Come si nota dal fotogramma è un velivolo dotato di un abitacolo di medie dimensioni e con vasta apertura alare. L’apertura alare di queste dimensioni ed il loro profilo, permettono al velivolo di avere una minima di sostentamento a 40 Km/h, ideale per sorvoli panoramici.

I velivoli presenti sull’Aviosuperficie, prevalentemente di tipo ultraleggeri, sono biposto (pilota e passeggero affiancati) con peso inferiore ai 450 kg, monomotori ad elica che generano un minimo rumore durante la fase di decollo e rumore assente in fase di atterraggio.

OBIETTIVI

Le scelte che hanno portato ad individuare una superficie di terreno nel Comune di Chiusdino sono state mirate e monitorate anche in considerazione delle particolarità del paesaggio, della corografia del terreno e dalle rilevanti risorse naturali.

La nostra associazione nasce il 01 febbraio 2007 come campo di Volo, successivamente, in data 02 agosto 2012 la struttura è riconosciuta da E.N.A.C. come Aviosuperficie. Durante la realizzazione e trasformazione in Aviosuperficie i componenti del club hanno fortemente voluto “”condividere”” le emozioni del Volo con le persone esterne e quelle persone che per motivi fisici e psicofisici non hanno la possibilità di librasi nel cielo. E’ da qui che viene ideato e realizzato “Un Giorno con le Ali””; una giornata dedicata ad un associazione ricadente nel territorio della provincia di Siena. Un girono intenso, pieno di emozioni come le due edizioni passate che vedeva più emozionati gli organizzatori che gli invitati. nel 2011 l’Avioclub ha invitato i “Ragazzi di Riabilita” di Siena; dei ragazzi stupendi con problemi psicofisici. Un giorno di metà settembre che non scorderemo mai nella vita, un giorno dove abbiamo imparata molto della vita e di quanto è possibile aiutare altri con piccolissimi gesti.

(ndp) Non abbondantemente soddisfatti della prima edizione per la convinzione di poter fare di più per gli altri, abbiamo deciso di realizzare la seconda edizione di “Un giorno con le Ali” invitando “l’Unione ciechi e ipovedenti della Sezione di Siena”; nell’occasione ricordo con entusiasmo il primo colloquio con il Presidente Massimo VITA, una persona stupenda che, dopo avergli illustrato la giornata che prevedeva un “Volo dimostrativo” per tutti i suoi Soci non vedenti e ipovedenti, dapprima mostrava delle piccole perplessità comunicando il nominativo di 8 persone. Dopo una settimana massimo VITA comunicava i nominativi di 45 persone non vedenti ed altrettanti nominativi dei loro familiari che volevano provare l’ebbrezza del Volo.

E’ impossibile descrivervi la gioia di noi organizzatori ma ancora più impossibile descrivervi le parole dette dai Piloti che ci hanno aiutato a portare in volo i nostri invitati, ricordo con emozione le parole dell’amico Pilota Carlo MORICONI dell’Avioclub Valdichiana dopo essere atterrato con una signora non vedente…lascio alla vostra immaginazione. Prima di iniziare la giornata è stato fatto un briefing di quasi 2 ore dove è stato descritto dettagliatamente dal presidente le modalità operative di imbarco e sbarco dei passeggeri e le modalità di volo con i non vedenti. Fin dalla salita del passeggero fino allo spegnimento del motore, il Pilota è stato costantemente gli “”occhi”” del passeggero descrivendo loro ogni minimo movimento effettuato all’interno dell’abitacolo e preventivamente avvisati per ogni piccola variazione di livelli o virate effettuati dagli aerei. Tutto ciò e impossibile rappresentarlo a parole ma potete constatare voi stessi andando su You Tube e digitare Avio Club Chiusdino e vedere i filmati di “Un giorno con le Ali”.

La nostra intenzione è quella di collaborate al fianco dell’amministrazione Comunale di Chiusdino, proponendo quanto segue:

 • messa a disposizione della
nostra area ai fini dello svolgimento di campi solari per i
ragazzi delle scuole;

promuovere per gli studenti delle
scuole delle visite e degli incontri presso l’Aviosuperficie al
fine di divulgare e    favorire   la cultura aeronautica,
fornendo nozioni di aerodinamica illustrando dal vero tutte le
parti di un aereo con    l’intenzione   di suscitare entusiasmo
nei confronti degli studenti promuovendo tematiche educative del
volo.

si è procederà inoltre a rendere
noto cos’è la Protezione Civile, la sua costituzione, gli
elementi principali, il suo operato,   cosa fare in caso di
pericolo altrui e chi contattare in caso di necessità per quanto
inerente il soccorso pubblico.

 Grazie per l’attenzione;

il Presidente Sergio DI FAZIO
I PILOTI SOCI FONDATORI
SERGIO DI FAZIO
ALBERTO PARENTE
SALVATORE ISAIA
PASQUALETTI DANIELE
Anigif014